Il Bastone di Asclepio | 12 dicembre 2023, 14:30

Rimedi naturali contro i dolori del ciclo mestruale

Dall'olio di Enotera all'olio di Borragine e ancora la pianta di elezione Agnocasto; un aiuto naturale per le donne

Rimedi naturali contro i dolori del ciclo mestruale

 

 

 

Il ciclo mestruale è un evento fisiologico dell'apparato riproduttivo femminile, che consiste in una serie di modificazioni degli equilibri ormonali, i quali determinano una successione di eventi periodici nell'organismo della donna.

Questo fenomeno si manifesta ciclicamente, ogni mese, e da ciò "ciclo mestruale", con un intervallo approssimativo di circa 28 giorni, con variazioni individuali in più o in meno, da 21 a 35 giorni circa, secondo la peculiarità di ciascun organismo femminile o per l'influsso di numerosi fattori, come lo stress, l'alimentazione, il peso corporeo, il clima, ecc.

E' abbastanza frequente che, in concomitanza con le mestruazioni, nell'organismo femminile si manifestino alcuni disturbi, sia circoscritti al solo periodo mestruale, sia estesi anche alle due settimane che lo precedono.

Il termine medico che definisce i disturbi che si manifestano durante le mestruazioni è dismenorrea, la cui manifestazione tipica sono i dolori intensi, solitamente di tipo crampiforme, a carico del basso ventre, spesso accompagnati da mal di schiena, cefalea, sensazione di gonfiore addominale, stipsi o diarrea, e, nei casi più problematici, anche nausea, vertigini, sudorazione profusa, più raramente vomito.

Si definisce "sindrome premestruale" l'insieme di manifestazioni spiacevoli che possono presentarsi approssimativamente nei 7-15 giorni che precedono le mestruazioni, in forma più o meno accentuata, con astenia, irritabilità, sbalzi di umore, tendenza alla malinconia con pensieri negativi, cefalea, acne, tensione mammaria, dolore al seno, ritenzione idrica, cellulite, aumento di peso, fame nervosa e desiderio di cibi dolci, alterazioni del sonno.

Naturalmente se i disturbi non sono passeggeri bisogna sempre rivolgersi al ginecologo.

Sono rimedi che mirano a modificare il "terreno organico" del soggetto e cercano di colmare eventuali carenze, causa indiretta del disturbo stesso. 

Molti studi accreditati hanno dimostrato che nelle donne soggette alla sindrome premestruale i livelli di acido gamma-linolenico del siero sanguigno sono più bassi della norma. Poiché questo acido nell'organismo è un precursore di sostanze che agiscono come potenti agenti antinfiammatori, la fitoterapia consiglia in questi casi di utilizzare proprio quelle piante che sono particolarmente ricche di acido gamma-linolenico, come l'olio di Enotera e l'olio di Borragine.

Nel caso della dismenorrea il sintomo più eclatante è il dolore al basso ventre durante la mestruazione, dolore che può essere anche molto violento.   

Le cause di questi disturbi sono varie e non ancora ben conosciute, quella più probabile è uno squilibrio neuro-endocrino, per cui la fitoterapia consiglia di intervenire con piante che agiscano sulla produzione ormonale dell'organismo femminile, in particolare riequilibrando il rapporto fra estrogeni e progestinici.

La pianta di elezione è certamente l'Agnocasto, la cui attività è stata validata da recenti studi scientifici per la sua azione fito-progestinica capace di modulare la sintesi endogena di progesterone, normalizzandone i livelli. Per la sua azione l'Agnocasto è indicato in numerose manifestazioni anomale correlate al ciclo mestruale come la dismenorrea, l'amenorrea, le irregolarità del ciclo mestruale, sia troppo breve che troppo lungo, o con un flusso scarso oppure eccessivo. Nella sindrome premestruale l'Agnocasto contribuisce ad alleviare i disturbi come la cefalea, la ritenzione idrica e la tensione mammaria che provoca dolore al seno, le manifestazioni acneiche a carico della pelle, evita il senso di spossatezza, l'astenia, la malinconia, riduce l'ansia e l'irritabilità, migliora l'umore e la qualità del sonno.

 

A cura della dott.ssa Caterina Tubère- Farmacia Dottor Nicola

----------------------------------------------------------------------------------

Per articoli correlati di salute e benessere potete cliccare su  https://www.laprimalinea.it/sommario/argomenti/il-bastone-di-asclepio.html  oppure direttamente nel box in fondo pagina o ancora  a lato della home page  nella rubrica nominata'IL BASTONE DI ASCLEPIO', il contenitore di tutti gli articoli fino a ora pubblicati da vari professionisti del settore.

 

 

 

Caterina Tubère-red.laprimalinea.it